Anche in Emilia-Romagna….

Mercoledì, 17 ottobre 2018
Portale partecip Emilia Romagna.JPGPartecipazione, Petitti: “Una legge innovativa, i cittadini siano protagonisti
500mila euro per progetti condivisi e 190mila per quelli tematici nel 2019.

Fra le novità, la verifica dell’impatto dei processi partecipativi
Sede della Regione, Torri “La legge votata oggi dall’Assemblea legislativa è il frutto di un intenso e proficuo lavoro di collaborazione tra l’Assemblea stessa e la Giunta.

Lavoro che ha permesso di aggiornare un testo che già era all’avanguardia, mettendo a frutto esperienze concrete e suggerimenti di tecnici ed esperti. L’impianto finale viene inoltre arricchito da ulteriori elementi di qualità, come ad esempio la verifica dell’impatto dei processi partecipativi”.

Così l’assessora regionale al riordino istituzionale Emma Petitti ha commentato il via libera dell’Assemblea legislativa alla legge sulla Partecipazione, che presta anche un’attenzione particolare alle nuove forme che valorizzano il contributo dei cittadini “non solo nel decidere ma anche nel fare, rafforzando il concetto di sussidiarietà orizzontale”, aggiunge l’assessora.

Già la prossima settimana la Giunta approverà il bando 2018 che finanzierà con 446 mila euro progetti di partecipazione nel solco della nuova legge. Il bando di finanziamento a partire da quest’anno si svolgerà online, con una semplificazione del processo e quindi un’innovazione che consente l’ottimizzazione dei tempi e dei costi amministrativi.

La Giunta darà inoltre seguito all’ordine del giorno votato in aula per un bando tematico nel 2019, per finanziare iniziative su regolamenti e statuti comunali che prevedono percorsi partecipativi, stanziando ulteriori 190 mila euro.

L’assessora Petitti ha poi evidenziato le risorse già investite per lo sviluppo del sistema come per esempio “la messa in campo di attività formative per oltre 180 funzionari della Regione e degli enti locali o nuove forme di partecipazione come la ‘comunità di pratica’ per far crescere le competenze attraverso lo scambio di buone pratiche tra tutti i soggetti e livelli istituzionali”.

“Con questa nuova legge– ha concluso l’assessora Petitti- viene anche meglio esplicitato il ruolo della Giunta, non solo sugli aspetti di sviluppo delle competenze ma anche su comunicazione, innovazione e Osservatorio della partecipazione.

Nei prossimi giorni verrà infine presentato il nuovo sito web che raggrupperà informazioni e opportunità che la Regione mette in campo in questa materia”.

https://partecipazione.regione.emilia-romagna.it/news/primo-piano/primo-piano-2018/la-partecipazione-e-legge?fbclid=IwAR1CxdbMABTPo4wbN32VAE_KmPo1YXG2AqQTF8rdHaQIJ_lYXv-43JOi1h8

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...